Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Biblioteca didattica Infanzia

 

Cari genitori,

L'Istituto Lucia Noiret rende disponibile la Biblioteca per i bambini dell’Infanzia!

Contiene circa 100 volumi che è possibile prendere in prestito secondo il regolamento sotto riportato.

L’elenco dei libri è disponibile presso la Scuola o scaricabile a piè pagina.

La realizzazione della Biblioteca è stata resa possibile anche grazie alla Vostra partecipazione alle nostre iniziative quali il calendario dei Diritti dei Bambini e i vari mercatini scolastici.

 

 

 

 

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

 

 

SCUOLA DELL'INFANZIA

 

ISTITUTO LUCIA NOIRET

 

 

Premessa

'La biblioteca scolastica fornisce informazioni e idee fondamentali alla piena realizzazione di ciascun individuo nell'attuale società dell'informazione e conoscenza.

La biblioteca offre agli studenti la possibilità di acquisire le abilità necessarie per l'apprendimento lungo l'arco della vita, di sviluppare l'immaginazione e li fa diventare cittadini responsabili'

(Manifesto IFLA UNESCO sulla biblioteca scolastica)

TITOLO PRIMO

Parte generale

Art. 1 - Finalità della biblioteca come laboratorio di lettura

La lettura, intesa come laboratorio, comprende una serie di attività, connesse alla lettura di libri, tendenti a stimolare nei ragazzi il piacere di leggere, data l’importanza che le abilità di comprensione dei testi scritti rivestono nello sviluppo di competenze utili alla persona per tutto l’arco della vita.

Pertanto le finalità di una biblioteca scolastica sono molteplici.

   Favorire negli alunni un atteggiamento affettivo e creativo nei confronti del libro.

   Incentivare il gusto e l'abitudine alla lettura ed alla consultazione di opere editoriali.

   Stimolare un atteggiamento critico nei confronti dei contenuti del testo.

   Far apprezzare stili diversi di scrittura attraverso la conoscenza di vari autori di libri per bambini.

   Educare all’ascolto.

   Sviluppare le capacità comunicative ed espressive degli alunni.

   Promuovere negli studenti lo sviluppo di un pensiero critico, creativo e divergente.

   Prevenire e/o ovviare ai disturbi di apprendimento e di comprensione della lettura.

   Educare al rispetto e alla conservazione del libro.

 

TITOLO SECONDO

Organizzazione consultazione e prestito

 

Art. 2 – Soggetti del prestito

Il prestito è riservato agli alunni dell'istituto.

 

Art. 3 - Accesso al prestito

11.      E' possibile accedere al prestito esclusivamente in presenza di un docente.

12.     Il prestito e la riconsegna avranno luogo ogni venerdì dalle ore 14.00 .

 

Art. 4 - Compilazione registro dei prestiti

L'insegnante responsabile avrà cura di compilare l'apposito registro annotando il nome e cognome dell'utente, il titolo del libro, e la data di inizio e fine prestito.

 

Art. 5 – Numero dei libri

Viene dato in prestito un libro alla volta.

 

Art. 6 - Durata del prestito

1.     La durata massima del prestito è di 7 giorni comprensivi di sabato e domenica.

2.     Il prestito, previa comunicazione all'insegnante responsabile, è rinnovabile purché non vi sia stata nel frattempo un'altra richiesta per lo stesso libro.

 

Art. 7 –Riordino dei libri dopo la riconsegna

L'insegnante responsabile avrà cura di riporre i libri nell'esatto ordine.

 

Art. 8 - Divieto di sub-prestito.

E’ vietato al lettore di prestare ad altri le opere ricevute in prestito.

 

Art. 9 -Termine delle operazioni di prestito

1.     Le operazioni di prestito terminano improrogabilmente entro il 15 giugno di ciascun anno scolastico.

2.     Successivamente il Servizio Biblioteca funzionerà esclusivamente per la restituzione dei testi ancora in dotazione degli utenti.

 

Art. 10 - Cura del materiale ricevuto in prestito e risarcimento in caso di perdita o danneggiamento

1.     Il materiale preso in prestito va utilizzato con cura, non sgualcito e restituito nello stesso stato del momento del ritiro.

2.     In caso di ritardo nella restituzione dei libri avuti in prestito, l'utente è sospeso dal servizio di prestito per un periodo pari al ritardo rilevato.

3.     In caso di mancata restituzione o danneggiamento grave di un testo, l'utente che abbia avuto in prestito il volume, è tenuto a risarcire il danno fornendo una copia nuova del testo non riconsegnato o danneggiato. In caso di impossibilità a trovare lo stesso titolo, il risarcimento avverrà, previo accordo con l'insegnante responsabile, con la restituzione di un volume di valore equivalente.

DISPOSIZIONI FINALI

 

Art. 12 - Applicazione del regolamento

Il presente regolamento si applica, per tutti gli articoli applicabili, alla biblioteca scolastica dell’Istituto.

 

Art. 13 - Modifiche

Il presente regolamento può essere modificato, aggiornato ed integrato dal Collegio dei Docenti ogni qualvolta si ravvisi la necessità di adeguarlo alle esigenze degli utenti ed alle strategie didattico - operative del PTOF dell'Istituto.

 

 

 Indice dei libri disponibili nella Biblioteca (scarica PDF)